Comunicato Stampa 1265-2016

In riferimento alle perquisizioni avvenute negli uffici della autorità nazionale veneta, si informa tutti i soggetti di diritto internazionale in autodeterminazione, che qualsiasi convocazione o contatto da parte di entità giudiziarie o forze di occupazione militari straniere (Digos, Polizia di stato, Carabinieri, Guardia di Finanza) deve essere immediatamente comunicato al C.L.N.V. (Comitato Liberazione Nazionale Veneto) e alla A.N.V. (Autorità Nazionale Veneta) tramite le email:
segreteria @ clnveneto.ch
tutelagenti @ clnveneto.ch,
e per i casi gravi contattare il Cell. 349 2587764 (Patrizia Badii).

Poiché tali convocazioni (come le perquisizioni avvenute) sono gravi violazioni del Diritto Internazionale verranno immediatamente, dalla Autorità Nazionale Veneta e dai nostri Avvocati, denunciati alla corte internazionale dell’AIA e verranno informati immediatamente l’ONU e la CROCE ROSSA INTERNAZIONALE.

Vi ricordiamo che tale attacco da parte dello stato occupante italiano ha il solo scopo di

tentare di fermare il percorso di decolonizzazione avviato dal CLNV oramai avviato e inarrestabile.

Serenissimi saluti.

WSM

L’Autorità Nazionale Veneta

(Comitato liberazione Nazionale Veneto)

 

Articolo sul Corriere della sera

corriere_del_veneto

 pdf_downloadpdf_download